Pallinatura

Pallinatura

L’innovazione è una caratteristica di SGM e il nuovo impianto per la pallinatura, che si aggiunge ai 3 già esistenti, ne è l’esempio lampante. L'azienda ha selezionato una macchina che desse affidabilità e velocità nel trattamento di materiali e pezzi diversi, sui quali devono essere completate operazioni di finitura estetica, per creare l’effetto satinato e/o antichizzato, oppure trattamenti di pulizia, per eliminare ossidi di saldatura, per rendere le superfici uniformi e prepararle a eventuali rivestimenti. L’impianto è predisposto per lavorare a pressione, con tutti i tipi di graniglia abrasiva: ossido di alluminio, ghisa, acciaio; e graniglia sferica: vetro, ceramica, acciaio e plastica. La pallinatura è indicata per applicazioni di alta qualità.
L'impianto consente:

  • ancoraggio, per lavorare tutte le superfici che richiedono un successivo trattamento di verniciatura, riporto galvanico
  • asportazione, per asportare uniformemente piccole quantità di materiale da particolari che hanno subito deformazioni
  • finitura, per rifinire le superfici e ridare loro un aspetto uniforme
  • pulizia, per uniformare e pulire le superfici e per l’eliminazione delle ossidazioni conseguenti ai trattamenti termici
  • rugosità, per creare una finitura perfetta e per aumentare o ridurre la rugosità di qualsiasi manufatto
  • sbavatura, per eliminare le bave conseguenti a lavorazioni meccaniche senza modificare la forma e la dimensione del particolare da trattare
  • Shot Peening, per plasticizzare ed eliminare le tensioni residue da particolari meccanici in materiale metallico
L’impianto trova applicazioni anche in fonderia, con il trattamento di pulizia interna dei canali, per l’eliminazione e l’asportazione dei residui di terra di fusione.
L’impianto è ecologico e progettato per garantire la tutela dell’ambiente e la salute degli operatori.
Share by: